Introduzione all'optoelettronica

Cos'รจ

Questo sito è stato elaborato da Claudio Castellan all'interno del corso di Physical Science Communication and Teaching Methods, tenuto dal Prof. Stefano Oss presso il Dipartimento di Fisica dell'Università degli Studi di Trento nell'anno accademico 2013-2014.

Si tratta di una proposta rivolta agli insegnanti di fisica della scuola superiore, volta ad introdurre nel programma una nuova tematica che possa appassionare gli studenti.

Di cosa si parla

L'idea è quella di trattare con gli studenti di qualcosa di cui hanno già "sentito parlare". L'argomento affrontato sarà una breve introduzione all'optoelettronica, con lo scopo ultimo di capire il funzionamento di alcuni dispositivi tecnologici oggi come led, laser e pannelli fotovoltaici.

Partendo da conoscenze basilari già acquisite, ci si vuole costruire i mattoni mancanti per arrivare ad una comprensione del fenomeno. Anziché analizzare nel profondo ogni aspetto, si preferisce fornire una spiegazione talvolta superficiale ma intuitiva, cercando di fornire allo studente il maggior numero di stimoli per un approfondimento personale e nei successivi livelli di istruzione.

A chi si rivolge

L'unità didattica si rivolge ad una classe del quinto anno della scuola superiore di secondo grado, ad esempio un liceo scientifico. Si suggerisce di collocarla verso l'inizio del secondo quadrimestre, dopo aver parlato di elettromagnetismo ed aver introdotto la natura ondulatoria della luce.

Quanto tempo richiede

Si ritiene che lo sviluppo dell'unità didattica richieda un impiego di 12 ore di lezione: 9 dedicate alla lezione frontale in aula, 2 ore per un'esperienza di laboratorio in cui si giocare con le apparecchiature studiate ed un'ora ad una verifica della comprensione degli argomenti.

A corredo di tutto ciò si ritiene che sarebbe molto interessante proporre un'ulteriore esperienza di laboratorio  (che richiede 2 di impegno aggiuntive) ed una visita finale ad una struttura (fabbrica/centro di ricerca) che tratti con i dispositivi studiati.

Maggiori dettagli

Maggiori dettagli su come è strutturata l'unità didattica si possono trovare al seguente link.

In alternativa, nel seguente file è proposta una descrizione schematica dell'unità didattica.